[Serie A] Milan Lazio

Probabili formazioni e i vostri pareri sulle partite in arrivo. In più inserite anche i vosti commenti sulle partite appena disputate!

Moderatore: Taranto

Avatar utente
PippoMio
Messaggi: 2241
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 17:15

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da PippoMio » lunedì 4 novembre 2019, 15:15

Anche i discorsi sul "vedere chi di buono abbiamo quest'anno per tenerli l'anno prossimo" lasciano un po il tempo che trovano. L'anno prossimo avremo un nuovo allenatore, qualcosa mi dice che maldini e boban se la fileranno a gambe levate e quindi avremo l'ennesima dirigenza diversa, magari a maggio si tireranno le somme e si dirà ah però theo bennacer leao e krunic sono da tenere, gli altri via. Poi a giugno arriva nuovo allenatore, nuovo staff, nuova dirigenza, che magari di Bennacer e Krunic non saprà che farsene e quindi si ricomincerà tutto per l'ennesima volta da capo, con annesse solite manfrine su anni 0 e di transizione.

Purtroppo sono ormai giunto alla conclusione che è stato sbagliato tutto quello che si poteva sbagliare, anche stavolta.
A partite dal prendere Giampaolo, non vendere Suso perché sarà il prossimo trequartista del fantastico 4312, salvo cambiare idea il 30 agosto dopo la prima di campionato e provare disperatamente a prendere un cesso qualsiasi (Rebic) per avere un ala per il nuovo, sempre improvvisato, 433. Hai quindi fatto l'ennesima campagna acquisti pensando a un modulo e dopo dieci minuti decidi che ne adotterai un altro senza avere i giocatori giusti per farlo.
Dulcis in fundo (e qui la colpa più grande), cacci l'allenatore dopo 4 partite e prendi un disgraziato che nessuno, e dico NESSUNO al mondo avrebbe preso se non quei due deficienti che ci rappresentano. Non ho mai visto il 101% dei tifosi e non tifosi del milan essere d'accordo sul fatto che prendere Pioli sarebbe stata l'ecatombe definitiva su una stagione già fortemente compromessa.
Come detto da voi non ce l'ho con Pioli, è solo un allenatore non all'altezza, ed era RISAPUTO che sarebbe andata a finire cosi, per tutti, tranne per i due mongospastici che prendono le decisioni.

Inutile invece fare un excursus sui singoli giocatori acquistati. Perchè magari non saranno dei campioni (duarte proprio non è di categoria), ma come dice Sick a me i Radu, Lulic, Parolo, Bastos, Strakosha e Lazzari non mi sembrano tanto meglio, eppure si nota una differenza disarmante, e la si nota anche con i giocatori del verona e del brescia che sono più scarsi ancora.
Riconoscendo ovviamente che alcuni dei nostri non sono prorpio proponibili (Conti, Calabria, duarte, musacchio, kessie, biglia e dimentico qualcuno), lascio perdere la questione tecnica fino a che non vedrò un allenatore vero seduto sulla nostra panchina.
Ultima modifica di PippoMio il lunedì 4 novembre 2019, 17:34, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
IlFuSheva_7
Messaggi: 2868
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 15:09
Località: Sassari

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da IlFuSheva_7 » lunedì 4 novembre 2019, 15:29

Ringhio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 11:19
Vado controcorrente.
Secondo me il cambio Leao-Paquetà non è sbagliato. Anzi. Il problema non è il cambio. E' come è entrato il cambio.
Avesse messo la voglia di Borini secondo me sta partita la vinci.
Il problema sta diventando invece la difesa.
Calabria fa ridere, Duarte è un buon centrale da serie B, Romagnoli non fa mai lo step che gli è richiesto.
Da questa stagione dobbiamo ripartire da: Donnarumma, Theo, Bennacer e (lo so che detto oggi suona male) Leao.
Se dobbiamo arrivare tredicesimi che si sfrutti almeno il tempo per capire,organizzare e soprattutto CEDERE.
Dai su, da quel cambio si hanno preso il centrocampo, ci mancava un uomo in mezzo chiaramente e infatti il goal è una verticalizzazione facile facile, poi concordo sul fatto che Leao è entrato come un passante e questo non è tollerabile perché qui si credono tutti fenomeni ma questo ragazzino ha 30 presenze in Ligue 1 e se entra come fosse il nuovo Mbappe c'è qualcosa di sbagliato a monte.
Sui giocatori dai quali ripartire, non so davvero, tutti e nessuno, nessuno ma nessuno davvero come mai prima è imprescindibile ma nemmeno lontanamente, Donnarumma? bo forse si, ma il contratto? e se qualcuno te ne offre 50 sei in grado di rifiutarli? e Theo si va benissimo, grandissimo upgrade per noi, nel Real Madrid lo ricordano come noi ricordiamo Emanuelsson per dire quanti livelli siamo lontani da certe posizioni e situazioni, Bennacer? ok un acquisto che farei sempre, sta facendo 4 errori a partita e non è il solo, cosa voglio dire?
che giudicare un singolo in questo mare di merda è difficilissimo, ma sicuramente mancano 5-6 giocatori che siano titolari, che siano tecnicamente, moralmente e come personalità superiori a quelli che ci sono ora e non è impossibile trovarne, mezzi giocatori come Suso il Turco non ne fanno uno buono, non ci servono più bisogna fare scelte decise senza guardare in faccia nessuno anche a costo di perdere giocatori a poco a niente, tanto l'apporto è quasi nullo.
Il lavoro non è semplice ma se Maldini Massara e Boban non sono in grado di farlo è giusto che non siano loro a dover ricostruire, perché Elliot e Gazidis le loro grandi colpe le avranno pure ma soldi ne hanno messo e se su 30 giocatori ruotati in 2 anni non ne trovi 2-3 buoni-buonissimi il problema sta nelle scelte perché i soldi sono stati spesi.
Hubo un tiempo en que el Milan fue el rey del mundo. Nadie le hizo sombra.

Avatar utente
Ringhio
Messaggi: 1586
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 20:07
Località: Roma

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da Ringhio » lunedì 4 novembre 2019, 16:34

IlFuSheva_7 ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 15:29
Ringhio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 11:19
Vado controcorrente.
Secondo me il cambio Leao-Paquetà non è sbagliato. Anzi. Il problema non è il cambio. E' come è entrato il cambio.
Avesse messo la voglia di Borini secondo me sta partita la vinci.
Il problema sta diventando invece la difesa.
Calabria fa ridere, Duarte è un buon centrale da serie B, Romagnoli non fa mai lo step che gli è richiesto.
Da questa stagione dobbiamo ripartire da: Donnarumma, Theo, Bennacer e (lo so che detto oggi suona male) Leao.
Se dobbiamo arrivare tredicesimi che si sfrutti almeno il tempo per capire,organizzare e soprattutto CEDERE.
Dai su, da quel cambio si hanno preso il centrocampo, ci mancava un uomo in mezzo chiaramente e infatti il goal è una verticalizzazione facile facile, poi concordo sul fatto che Leao è entrato come un passante e questo non è tollerabile perché qui si credono tutti fenomeni ma questo ragazzino ha 30 presenze in Ligue 1 e se entra come fosse il nuovo Mbappe c'è qualcosa di sbagliato a monte.
E' un cambio che più di una volta a posteriori abbiamo invocato tutti. Ovvero non dare un segnale negativo alla squadra inserendo qualcuno di più difensivo ma cercare di vincerla. Tanto per come siamo messi il pareggio sarebbe servito 0.
Il fatto è che dal cambio abbiamo giocato in 10. E questa semi-squadra non riesce a giocare nemmeno in 11 figurarsi regalando un uomo.
Sul gol la verticalizzazione è un lancio lungo dalla loro area, in una situazione di 4 vs 2 a nostro favore e Duarte ribatte di testa come nemmeno ai pulcini, Romagnoli addirittura si ferma invece di continuare la sua corsa verso L.Alberto, infine quando la situazione era ormai disperata invece di tentare un estremo fuorigioco rinculano tutti verso l'area permettendo il filtrante.
Questo per dire che anche fosse entrato messi probabilmente l'avremmo persa uguale per macroscopici errori individuali ma il concetto con cui è stata fatta la sostituzione era giusto.
Poi stiamo parlando del nulla come detto più volte.....inutile parlare di tattica,tecnica,preparazione. Una banda di stronzi sono e una banda di stronzi rimarranno fine alla fine del campionato.

Avatar utente
PippoMio
Messaggi: 2241
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 17:15

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da PippoMio » lunedì 4 novembre 2019, 18:19

Ringhio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 16:34
E' un cambio che più di una volta a posteriori abbiamo invocato tutti. Ovvero non dare un segnale negativo alla squadra inserendo qualcuno di più difensivo ma cercare di vincerla. Tanto per come siamo messi il pareggio sarebbe servito 0.
Il fatto è che dal cambio abbiamo giocato in 10. E questa semi-squadra non riesce a giocare nemmeno in 11 figurarsi regalando un uomo.
Sul gol la verticalizzazione è un lancio lungo dalla loro area, in una situazione di 4 vs 2 a nostro favore e Duarte ribatte di testa come nemmeno ai pulcini, Romagnoli addirittura si ferma invece di continuare la sua corsa verso L.Alberto, infine quando la situazione era ormai disperata invece di tentare un estremo fuorigioco rinculano tutti verso l'area permettendo il filtrante.
Questo per dire che anche fosse entrato messi probabilmente l'avremmo persa uguale per macroscopici errori individuali ma il concetto con cui è stata fatta la sostituzione era giusto.
Poi stiamo parlando del nulla come detto più volte.....inutile parlare di tattica,tecnica,preparazione. Una banda di stronzi sono e una banda di stronzi rimarranno fine alla fine del campionato.
Si ma la cosa che si contesta non è il cambio in sé, ma la differenza rispetto alle altre partite.
Con Lecce e Spal, a san siro, due squadre contro le quali dovremmo giocare con dodici punte (esagero ovviamente), si è limitato a cambiare attaccante per attaccante, mezzala per mezzala ecc ecc.
Poi ieri, improvvisamente ed a più di mezzora dal termine, la mossa azzardosa di mettere l'attaccante per la mezzala, sul risultato di 1a1 e contro una squadra che sappiamo tutti benissimo (l'avevo scritto anche nel pre) quanto è brava ad approfittare di una squadra sbilanciata ed a mettere in porta l'attaccante con due passaggi.

Ripeto, fosse stato il modus operandi standard di Pioli, quello di fare cambi offensivi, avrei potuto condividere e accettare. E l'avrei condiviso anche qualora fossimo stati una squadra vera, con delle certezze, perché un Milan normale che pareggia in casa con la Lazio è ovvio che provi a vincere la partita. Ma cazzo siamo appesi ad un filo, con la Spal ti presenti con una punta per 95 minuti e poi ieri tutto sto coraggio?

Avatar utente
IlFuSheva_7
Messaggi: 2868
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 15:09
Località: Sassari

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da IlFuSheva_7 » lunedì 4 novembre 2019, 19:10

PippoMio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 18:19


Si ma la cosa che si contesta non è il cambio in sé, ma la differenza rispetto alle altre partite.
Con Lecce e Spal, a san siro, due squadre contro le quali dovremmo giocare con dodici punte (esagero ovviamente), si è limitato a cambiare attaccante per attaccante, mezzala per mezzala ecc ecc.
Poi ieri, improvvisamente ed a più di mezzora dal termine, la mossa azzardosa di mettere l'attaccante per la mezzala, sul risultato di 1a1 e contro una squadra che sappiamo tutti benissimo (l'avevo scritto anche nel pre) quanto è brava ad approfittare di una squadra sbilanciata ed a mettere in porta l'attaccante con due passaggi.

Ripeto, fosse stato il modus operandi standard di Pioli, quello di fare cambi offensivi, avrei potuto condividere e accettare. E l'avrei condiviso anche qualora fossimo stati una squadra vera, con delle certezze, perché un Milan normale che pareggia in casa con la Lazio è ovvio che provi a vincere la partita. Ma cazzo siamo appesi ad un filo, con la Spal ti presenti con una punta per 95 minuti e poi ieri tutto sto coraggio?
:Beer:
Hubo un tiempo en que el Milan fue el rey del mundo. Nadie le hizo sombra.

Avatar utente
Ringhio
Messaggi: 1586
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 20:07
Località: Roma

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da Ringhio » lunedì 4 novembre 2019, 21:00

IlFuSheva_7 ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 19:10
PippoMio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 18:19


Si ma la cosa che si contesta non è il cambio in sé, ma la differenza rispetto alle altre partite.
Con Lecce e Spal, a san siro, due squadre contro le quali dovremmo giocare con dodici punte (esagero ovviamente), si è limitato a cambiare attaccante per attaccante, mezzala per mezzala ecc ecc.
Poi ieri, improvvisamente ed a più di mezzora dal termine, la mossa azzardosa di mettere l'attaccante per la mezzala, sul risultato di 1a1 e contro una squadra che sappiamo tutti benissimo (l'avevo scritto anche nel pre) quanto è brava ad approfittare di una squadra sbilanciata ed a mettere in porta l'attaccante con due passaggi.

Ripeto, fosse stato il modus operandi standard di Pioli, quello di fare cambi offensivi, avrei potuto condividere e accettare. E l'avrei condiviso anche qualora fossimo stati una squadra vera, con delle certezze, perché un Milan normale che pareggia in casa con la Lazio è ovvio che provi a vincere la partita. Ma cazzo siamo appesi ad un filo, con la Spal ti presenti con una punta per 95 minuti e poi ieri tutto sto coraggio?
:Beer:
Sono d'accordo ma a parziale difesa del mister c'è da dire che nelle altre 2 occasioni eravamo in vantaggio mentre ieri si era sul pareggio.
Ma tanto tutto quello che si prova a fare con questi 23 stronzi viene toccato dal re mida delle mosche...diventa immediatamente merda.
Lo stesso Rebic che dovrebbe essere uno co determinate caratteristiche caratteriali ieri sembrava il peggior Honda....che poi il giapponese con la sua incoscienza/filosofia orientale è stto uno dei pochi a non aver mai peccato in quanto a personalità.
In tutto ciò il nostro presidente oggi si è premurato di parlare per l'ennesima volta di stadio.

Avatar utente
nordahl
Messaggi: 5682
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 16:41
Località: secondo anello blu

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da nordahl » lunedì 4 novembre 2019, 23:45

Ringhio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 21:00
In tutto ciò il nostro presidente oggi si è premurato di parlare per l'ennesima volta di stadio.
siamo in zona retrocessione e nessuno ci mette la faccia.
un po' come la scorsa estate, quando l'uefa ci ha escluso dalle coppe (fatto di inaudita gravità!) ma nessuno si è sentito in dovere di dire due cose a quei pirla dei tifosi: tutti zitti, come se nulla fosse

noi torneremo ad essere il Milan, quello vero, quando ritorneremo ad avere una società seria.
il pesce puzza dalla testa.
noi non abbiamo una società da quando silvio ha deciso di disinvestire: tutto quello che ne è venuto dopo (i due a.d. che si odiavano, la figlia del presidente che si mette con il centravanti, fassone e mirabelli, il fondo elliott) è la causa n°1 della nostra attuale situazione.
i cugini, purtroppo, hanno cominciato la risalita quando hanno messo a posto le cose in quella sede (oriali e marotta, un presidente presente, ecc.): allenatore e giocatori sono stati la logica conseguenza
noi torneremo ad essere il Milan, quello vero, quando ritorneremo ad avere una società seria.
LASCERO' IL MILAN IN OTTIME MANI...

Avatar utente
PippoMio
Messaggi: 2241
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 17:15

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da PippoMio » martedì 5 novembre 2019, 2:37

Purtroppo ciò che dice nordhy è vero, il mio timore però è che l'attesa sarà lunga, forse lunghissima, anche perché abbiamo provato la via dei dirigenti non milanisti ma abbastanza esperti (fassone e mirabelli) che hanno fallito. Abbiamo provato la via di quelli meno esperti ma che incarnano i valori del Milan come pochi al mondo (Maldini e boban) e stanno miseramente fallendo. Abbiamo provato anche con una figura sia esperta e sia milanista, per quanto infame (Leonardo), che ha fatto meglio degli altri ma é scappato via come suo solito dopo un anno e dopo aver cmq mancato l'obiettivo dichiarato.
A questo punto non so davvero chi possa realmente dare una mano a questa squadra e soprattutto a noi, che stiamo iniziando a fare tenerezza anche ai gobbi o all altra metà di Milano, una roba umiliante.

Avatar utente
Mich_Milan1899
Messaggi: 1733
Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 15:10

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da Mich_Milan1899 » martedì 5 novembre 2019, 17:59

Ringhio ha scritto:
lunedì 4 novembre 2019, 21:00
In tutto ciò il nostro presidente oggi si è premurato di parlare per l'ennesima volta di stadio.
Guarda lo dico subito e togliamoci il pensiero.
Spero che sto stadio non si faccia.
Spero che il tanto detestato Sala si metta di traverso perchè ciò accada.
No, non sono contro lo stadio di proprietà, anzi. Anche a fronte di una demolizione di San Siro, per cui mi piange il cuore. Ma il futuro è questo. Il mondo va così.
Ma non a queste condizioni.

Primo. Sta cazzo di condivisione forzata con la terza squadra di Milano. Tutto quello che volete, ma per me è un pugno allo stomaco che in tanti decenni di esistenza non siamo mai riusciti a scollarceli di dosso. Siamo l'unica ex grande squadra europea in questo senso. Odio il fatto che la mia gloriosa storia debba essere legata in qualche modo a quegli scissionisti insulsi. E odio che i primi a volerlo siano quelli della mia sponda.

Secondo. Se vuoi costruire uno stadio, condiviso, non condiviso, grande o piccolo che sia, allora adoperati per costruire un cazzo di stadio. Non un quartiere.
Con tutto il rispetto per le autorità, le magagne comunali e burocratiche, se ci fossimo mossi seriamente dieci anni fa, a quest'ora avremmo il nostro stadio. Ma eravamo più impegnati a sputtanare un'intera società calcistica e lasciare che il giocattolino passasse anche per le mani della figlia del capo, che nel frattempo ha avuto il coraggio di propinarci un catino da 35000 posti manco possimo un'Atalanta qualunque.

Terzo e ultimo punto.
Mi sembra una presa per il culo gigante tutta sta storia. Siamo sull'orlo di una crisi di nervi, a tanto così dalla zona retrocessione, e sti stronzi parlano dello stadio come se fosse tutto ok.
Abbiamo un presidente che non sa nemmeno lui cosa ci fa lì, a cui non frega nulla del calcio nè del Milan, a parte per i rapporti di convenienza con l'ex presidentissimo, e che non si vergogna a uscire con largo anticipo dallo stadio mentre la "sua" squadra sta ancora giocando.
Mi sembra che sta storia dello stadio serva un po' da specchietto per le allodole per i prossimi 5-6 anni, per cercare di tirar su un po' di soldi dall'edilizia con un progetto che include, tra le altre cose, uno stadio. Poi se c'è anche una squadra da metterci dentro, ben venga.
Tra l'altro sarebbe l'ennesimo favore all'Inter, già in rampa di lancio, che con gli introiti da stadio prenderebbe il volo definitivo, mentre noi restiamo alla finestra a guardare gli aerei che passano.
TIFOSI ROSSONERI TIFOSI MILANISTI TENIAMOCI PER MANO IN QUESTI GIORNI TRISTI

Avatar utente
PippoMio
Messaggi: 2241
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 17:15

Re: [Serie A] Milan Lazio

Messaggio da PippoMio » mercoledì 6 novembre 2019, 1:11

Il tuo terzo punto è una cosa vergognosa.
Il fatto che in questo momento, a due passi dal terzultimo posto, dopo 6 sconfitte su 11 e una stagione finita prima di iniziare, dobbiamo pure sorbirci sti 4 rincoglioniti che parlano dello stadio ogni volta che hanno un microfono davanti é veramente umiliante.
Ma vedete di fare qualcosa nell'immediato santo Dio, altrimenti nel nuovo stadio ci giochiamo in lega pro

Rispondi