Qatar 2022

L'Italia e le altre
Avatar utente
sickboy
Messaggi: 7508
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 16:30

Re: Qatar 2022

Messaggio da sickboy »

nordahl ha scritto: lunedì 19 dicembre 2022, 18:49 C'è però da dire che Messi non ha mai avuto noie con l'antidoping
Quello semmai è un punto a favore di Diego.
La cocaina, a differenza di quello che potrebbero pensare in tanti, sicuramente non ti migliora le prestazioni fisiche, men che meno quelle mentali.
Diego ha vinto quello che ha vinto con un gravissimo problema di salute (lasciando stare l'inculata di quei maiali della Fifa nel mondiale 94).
Giusto per capirci, un momento della sua carriera adulta in cui era totalmente pulito è stato Messico '86.
Non so se mi sono spiegato.

Straordinario Messi, ma ha giocato con un'intera squadra a proteggerlo e tutelarlo, e comunque una signora squadra, che peraltro l'ha buttata in caciara ogni partita dal primo secondo del mondiale.
Diego invece, era lui a tutelare e proteggere un'intera squadra.
La differenza sta tutta là.

Aggiungo, per quanto valga calcisticamente (e per me vale tantissimo) che se a Diego Armando Maradona con la coppa in mano si fosse avvicinato un maiale di emiro responsabile del sangue di lavoratori morti e padrone dei padroni con la sua palandrana del cazzo a coprire la maglia albiceleste durante un festeggiamento ancora stava correndo per evitare le pedate nel culo.
Sai, questo... questo è un caso molto, molto complicato, Maude. Un sacco di input e di output. Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido per mantenere la mente, diciamo, flessibile.
Avatar utente
sickboy
Messaggi: 7508
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 16:30

Re: Qatar 2022

Messaggio da sickboy »

Quello semmai è un punto a favore di Diego.
La cocaina, a differenza di quello che potrebbero pensare in tanti, sicuramente non ti migliora le prestazioni fisiche, men che meno quelle mentali.
Diego ha vinto quello che ha vinto con un gravissimo problema di salute (lasciando stare l'inculata di quei maiali della Fifa nel mondiale 94).
Giusto per capirci, un momento della sua carriera adulta in cui era totalmente pulito è stato Messico '86.
Non so se mi sono spiegato.
A questo aggiungo una cosa non banale: Diego, da Barcelona in poi (luogo dove è iniziata la sua tragedia umana, durata fino all'ultimo secondo di vita), si è andato ad ubriacare e a mignotte tutte le sere, a volte con risse, a volte tornando la mattina, a volte non tornando proprio.
Diciamo che la priorità non erano esattamente gli allenamenti, come invece accadeva in Argentina.
E un giocatore che giocava in quel calcio, con gente che ti menava come fabbri ferrai, avrebbe avuto bisogno di un pizzichino di allenamento fisico in più.
Lui, no.
Sai, questo... questo è un caso molto, molto complicato, Maude. Un sacco di input e di output. Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido per mantenere la mente, diciamo, flessibile.
Avatar utente
IlFuSheva_7
Messaggi: 5195
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 15:09

Re: Qatar 2022

Messaggio da IlFuSheva_7 »

Questo è innegabile, ma quanto è difficile confrontare giocatori di due epoche così diverse? Secondo me i più grandi sono quelli che quando sono arrivati hanno fatto vedere qualcosa di diverso, i due Argentini sono stati diversi da tutti gli altri così come Ronaldo il Brasiliano, io penso che fra 40 anni Maradona verrà ricordato come viene ricordato oggi Pelé dai pochi che saranno vivi per averlo visto giocare veramente come il più grande, mentre Messi sarà considerato unanimemente il più grande di sempre magari in lotta con un altro Argentino che fra 25 anni riuscirà a fare vedere qualcosa di diverso.
Hubo un tiempo en que el Milan fue el rey del mundo. Nadie le hizo sombra.
Avatar utente
sickboy
Messaggi: 7508
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 16:30

Re: Qatar 2022

Messaggio da sickboy »

IlFuSheva_7 ha scritto: martedì 20 dicembre 2022, 12:57 Questo è innegabile, ma quanto è difficile confrontare giocatori di due epoche così diverse? Secondo me i più grandi sono quelli che quando sono arrivati hanno fatto vedere qualcosa di diverso, i due Argentini sono stati diversi da tutti gli altri così come Ronaldo il Brasiliano, io penso che fra 40 anni Maradona verrà ricordato come viene ricordato oggi Pelé dai pochi che saranno vivi per averlo visto giocare veramente come il più grande, mentre Messi sarà considerato unanimemente il più grande di sempre magari in lotta con un altro Argentino che fra 25 anni riuscirà a fare vedere qualcosa di diverso.
Sulla difficoltà di comparare, siamo d'accordo.
Sul fatto che Messi sarà considerato etc. mentre Maradona e Pelè etc. hai sicuramente ragione, ma questo non dice niente su chi è più forte e tutto su quanto la curiosità, la voglia di cultura anche sportiva, la ricerca, vada scemando sempre più per fare posto al qui e ora, all'effimero, e ai numeri, che dicono tutto e non spiegano niente.
Perchè a quelli che aspettavano che Messi vincesse il mondiale per dire che è più forte di Diego, spiegherei che non c'è trofeo che possa spiegare cosa è stato Diego Maradona. Un martire, un delinquente, un santo, un idiota, un genio. Il calcio.
E Messi è veramente uno che non considerare tra i migliori è assurdo.
Ma in Diego c'è quella stessa cosa che c'è in Michael Jordan.
Qualcosa che è successo una volta, e non succede più.
Sai, questo... questo è un caso molto, molto complicato, Maude. Un sacco di input e di output. Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido per mantenere la mente, diciamo, flessibile.
Avatar utente
IlFuSheva_7
Messaggi: 5195
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 15:09

Re: Qatar 2022

Messaggio da IlFuSheva_7 »

sickboy ha scritto: martedì 20 dicembre 2022, 21:50 Ma in Diego c'è quella stessa cosa che c'è in Michael Jordan.
Qualcosa che è successo una volta, e non succede più.
Non Jordan, Maradona è stato come Muhammad Ali rappresenta quella rottura di schemi quell'andare contro il potere, la genialità, il carisma, il capo popolo per eccellenza quello che appunto Messi non è mai stato.
Jordan seppur enorme non lo vedo a quel livello, comunque ci siamo capiti non ho più voglia.
Hubo un tiempo en que el Milan fue el rey del mundo. Nadie le hizo sombra.
Avatar utente
sickboy
Messaggi: 7508
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 16:30

Re: Qatar 2022

Messaggio da sickboy »

IlFuSheva_7 ha scritto: martedì 20 dicembre 2022, 22:07
sickboy ha scritto: martedì 20 dicembre 2022, 21:50 Ma in Diego c'è quella stessa cosa che c'è in Michael Jordan.
Qualcosa che è successo una volta, e non succede più.
Non Jordan, Maradona è stato come Muhammad Ali rappresenta quella rottura di schemi quell'andare contro il potere, la genialità, il carisma, il capo popolo per eccellenza quello che appunto Messi non è mai stato.
Jordan seppur enorme non lo vedo a quel livello, comunque ci siamo capiti non ho più voglia.
Parlo di sport di squadra e di effetto sui compagni. Comunque pure io, fottiti
Sai, questo... questo è un caso molto, molto complicato, Maude. Un sacco di input e di output. Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido per mantenere la mente, diciamo, flessibile.
Avatar utente
IlFuSheva_7
Messaggi: 5195
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 15:09

Re: Qatar 2022

Messaggio da IlFuSheva_7 »

Comunque il mio paragone calza maggiormente, e se ci mettiamo l'allenatore e le ragazze che sollevano il numero per tenere conto dei round il pugilato è uno sport di squadra, specchio riflesso per il tuo insulto.
Hubo un tiempo en que el Milan fue el rey del mundo. Nadie le hizo sombra.
Puddu
Messaggi: 8258
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 15:59

Re: Qatar 2022

Messaggio da Puddu »

IlFuSheva_7 ha scritto: martedì 20 dicembre 2022, 22:07
sickboy ha scritto: martedì 20 dicembre 2022, 21:50 Ma in Diego c'è quella stessa cosa che c'è in Michael Jordan.
Qualcosa che è successo una volta, e non succede più.
Non Jordan, Maradona è stato come Muhammad Ali rappresenta quella rottura di schemi quell'andare contro il potere, la genialità, il carisma, il capo popolo per eccellenza quello che appunto Messi non è mai stato.
Jordan seppur enorme non lo vedo a quel livello, comunque ci siamo capiti non ho più voglia.
D'accordissimo sul discorso Ali\Maradona e Messi\Jordan.
Ali e Diego non hanno mai avuto paura di esprimere le proprie opinioni, pure se non richieste, pure se tali affermazioni avrebbero potuto metterli nei guai. Jordan e Messi no, non hanno mai preso posizione o si sono schierati rischiando di compromettersi.
#Pioliout
Rispondi